Aziende Europee Costruiscono Nuove Citta' in Iran

Le attività economiche europee in Iran sono in aumento. L'elenco dei maggiori Paesi importatori nella Repubblica Islamica comprende Germania, Svizzera, Francia, Regno Unito, Italia, Paesi Bassi e Belgio. I partner europei hanno superato per volume di traffici la Cina, nonostante durante il passato periodo, interessato da regime sanzionatorio, questi Paesi fossero virtualmente assenti dal mercato iraniano.

Un segno della fiducia riposta dai mercati internazionali nello sviluppo dell’Iran è costituito dalla decisa partecipazione di investitori europei nei progetti per la realizzazione delle “città nuove” (“new towns”).

La New Towns Development Company ha perfezionato otto diversi accordi con investitori di diversa provenienza: Italia, Germania, Lussemburgo, Thailandia, per lo sviluppo di nuovi centri urbani e la costruzione di ospedali da 300 posti letto, strutture logistiche e linee di trasporto urbano sotterraneo.

L’Italia, insieme a Francia e Belgio, è interessata alla costruzione di ferrovie interurbane

Il Ministero ha identificato 150 nuovi progetti e 17 nuove città che sono in fase di costruzione, e che saranno destinate ad accogliere 4 milioni di residenti.

Lunedì, 06 Novembre 2017 15:12
web design by ASAGRAPHIC